Battuta del giorno Anton Pavlovic Cechov 1

Anton Pavlovic Cechov scrittore drammaturgo

Fu festeggiato l’anniversario di un uomo molto modesto. E soltanto alla fine del pranzo ci si accorse che qualcuno non era stato invitato : il festeggiato.

Valutati di più: ci penseranno gli altri ad abbassare il prezzo.

Si dice che la verità trionfa sempre, ma questa non è una verità.

Dalla gioia che i suoi ospiti se ne andassero, la padrona esclamò”Ma restate ancora un po”

Se la Madonna avesse detto no.

Ieri era l’Immacolata, e dolce consorte mi ha chiesto di accompagnarla a messa, diciamo che ieri tra noi non è stata una un gran giornata, considerando anche che ci vediamo poco. Nonostante questo, ho deciso di accompagnarla, e così verso le sei di sera siamo andati a messa.

La scelta è ricaduta sull’unica chiesa in zona che facesse la messa a quell’ora erano circa le sei di sera.

La chiesa non è molto vecchia, anni 70 , è molto grande, stile moderno, a me piace parecchio, nonostante lo stile moderno ha molto di spirituale, ed è dotata di un organo fantastico.

Io non amo stare indietro, quindi mi metto sempre nelle prime file, amo guardare e sentire . Nonostante la festività e la giornata domenicale, la chiesa non era molto piena,ma la cosa triste senza quasi bambini, chierichetti nessuno, una donna anziana, e un uomo sposato che conosco che è diventato diacono.

All’organo con mia grande sorpresa, un ragazzo della mia parrocchia , leggermente più piccolo di figlia.

La sua storia è una bella storia, credo che meriti di essere raccontata., ma non oggi.

Dopo dieci minuti di litanie, che riconosco a me fanno ridere, si invoca chiunque per chiedere protezione.

Alle 18 è partita la messa, il ragazzo all’organo è partito, ma non suonava soltanto ma cantava pure, e lì la grande sorpresa, voce meravigliosa, tenorile, quelle voci che ti entrano dentro e ti toccano l’anima, forse da Claudio (blog di musica classica) devo aver ascoltato qualcosa di simile.Dirò solo, che valeva la pena di essere andati lì solo per ascoltarlo.

Qui la finisco sull’organista cantante.

Il sacerdote ha fatto una predica meravigliosa, era tempo che non ascoltavo una predica così bella e appassionata. Sarò sincero è stata un po lunga, infatti tutti i fedeli sembravano insofferenti, compresa dolce consorte, ma a me è piaciuto l’approccio e la passione e la gioia del sacerdote nel rivelare la parola di Dio, c’era proprio la letizia nello spiegare, la bellezza che lui vedeva e sentiva.

Qui la finisco col sacerdote.

La predica chiaramente era sulla Madonna ed arriviamo al punto.

L’angelo chiede a Maria se vuole diventare la mamma di Gesù, Dio l’ha mandato apposta da lei.

Ora tutti sappiamo com’è andata, ma se Maria avesse detto no?

Ora tutto il mondo aspettava il suo si, dice il sacerdote, il suo si, divide il mondo da prima di Cristo e dopo Cristo.

Ma ammettiamo solo per un attimo che Maria ringraziasse l’angelo e Dio per il bel pensiero, e la stima nei suoi confronti, ma che non se la sentiva, non si sentiva preparata al ruolo, il sacerdote l’ha messa su questo piano, l’angelo legge il timore di Maria, e gli dice non temere, allora Maria accetta. Ma poteva Maria dire no ?

Poteva Giuda non fare quello che ha fatto? ma se era già tutto scritto…

Il sacerdote dice una cosa bellissima, per un uomo che non crede chiaramente la risposta sarà insufficiente e non credibile, ma noi abbiamo la fede e a quello che ci dobbiamo affidare, abbiamo la fede in Dio e nella sua parola e a lui ci dobbiamo abbandonare.

Da agnostico l’avrei abbracciato.

Il ragazzo all’organo alla fine ha fatto un vero concerto, sono sicuro solo per me, dolce consorte mi ha preso per un braccio e portato via ” se no non la finisce più ” ha detto.

Battuta del giorno Bill Bryson

Bill Bryson scrittore Breve storia di( quasi )tutto. Il libro che ho letto.

So da tempo, è ormai accertato, che una parte del piano che il buon Dio ha per me prevede che io trascorra certa quantità di tempo con la gente più stupida che sia apparsa sulla terra.

Datemi retta: se siete all’aperto senza armi , e un grizzly vi si fa incontro, correte. Correte senza problemi. Se non altro occuperete produttivamente gli ultimi sette secondi della vostra vita.

Meditai un po, chiedendomi se era peggio una vita noiosa a tal punto da rimanere affascinato da un nonnulla, oppure una vita così piena di stimoli che tutto viene noia.

Amore e poi….

Molti anni fa mi piaceva aiutare cupido a formare delle coppie, se due mi sembravano adatti, diciamo che aiutavo…..

Il mio successo più grande erano Giulia e Marco nomi di fantasia. Giulia era del posto, Marco aveva qui la casa vacanza e veniva più volte all’anno.

Entrambi erano di qualche anno più piccoli di me. Marco era un mio protetto, Giulia la conoscevo da sempre, e mi piaceva tantissimo, troppo piccola per me chiariamo.

Marco un giorno mi chiese consiglio, doveva scegliere tra due ragazze una Luana, e l’altra Giulia.

Con Giulia avevamo già parlato, aveva sondato il terreno…..

Con Marco ero stato chiaro se ti vuoi divertire Luana è adatta . Luana passava con disinvoltura da un ragazzo all’altro. Se vuoi una storia seria con una bella persona, affidabile, dolce, intelligente, simpatica Giulia è la persona adatta.

Marco seguì il mio consiglio e nacque una delle più belle coppie, come si dice culo e camicia, attak (la colla) come li chiamavamo.

Non è stata una storia estiva, ma un grande amore, anni e anni insieme, entrambi hanno finito le superiori, poi lui si è laureato, mentre lei aveva iniziato a lavorare.

Lui ha iniziato la sua professione, e gli ha chiesto di sposarla e di andare a vivere da lui..

Qui il colpo di scena, per il matrimonio nessun problema, ma lei non si sarebbe mai trasferita, lei qui aveva il suo mondo, genitori, amiche, lavoro, si trasferisse lui qui.

Se avessi scommesso avrei perso tutti i miei soldi, si sono lasciati per questo motivo,nessuno dei due ha ceduto…. Certo tutti abbiamo pensato che fosse un braccio di ferro che però alla fine Giulia lo avrebbe seguito.

Sbagliato e contro tutte le previsioni , lei dopo qualche mese è rimasta incinta del suo datore di lavoro, lasciando sgomenti tutti.

Giulia si è sposata, col suo datore di lavoro e dopo due anni ha avuto un secondo figlio.

Ci siamo visti qualche tempo fa era con una sua amica, è stato bello rivedersi dopo oltre vent’anni, ci siamo persi nei racconti, la sua amica nel frattempo è sparita, un ora io e lei a parlare. Felicemente sposata sempre con lo stesso uomo, due splendidi bambini e….

Quando l’amica è tornata, dovevano andare insieme da qualche parte, l’amica c’era andata da sola, Giulia gli ha detto” vedi lui è come me, siamo fedeli” l’amica è diventata rossa in viso, si vede che non lo era, ma non ho indagato, Giulia doveva andare via.

Marco l’ho rivisto vent’anni, fa con una bella donna più grande di lui, me l’ha presentata come la sua compagna, erano sei mesi che stavano insieme, nella mia scemenza ho chiesto “e figli ?” Lei mi ha risposto ” si due, un maschio e una femmina”

Marco non ha mai voluto parlare della storia dopo che si erano lasciati, per anni non è mai più venuto qui da noi.

Giulia ha fatto lo stesso, ai tempi non ha mai voluto dire niente.

Eppure garantisco, era un grande amore e poi?

Battuta del giorno Blaise Pascal

Blaise Pascal filosofo matematico fisico.

Mi scuso per la lunghezza della mia lettera, ma non ho avuto modo di scriverne una più breve.

Basta poco per consolarci, perché ci basta poco per affliggerci,

Tutti i guai dell’uomo derivano dal non saper star fermo in una stanza.

Se il naso di Cleopatra fosse stato più corto, sarebbe cambiata l’intera faccia della terra.

La nostra immaginazione ingrandisce così tanto il tempo presente, che facciamo dell’eternità un niente, e del niente un eternità.

Figlia albero di natale, e non solo.

Figlia ha deciso di rimanere una mezza giornata di più, dovevamo fare l’albero di natale insieme.

L’albero e il presepe, sono una tradizione in casa.

Qualcuno dirà che come agnostico sono poco coerente…..

Mia madre faceva l’albero e il presepe, bellissimi, grandissimi, era la sua passione, per me l’albero e il presepe sono un omaggio a lei, al suo ricordo. Natale non è più Natale da quando non c’è più. Le tavolate da venti e più persone. Natale e Pasqua nessuno poteva mancare, la famiglia tutta riunita., tutto finito……

L’albero e il presepe con figlia sta diventando una tradizione, un modo di stare insieme.

Ho lasciato fare a figlia, ci teneva, unico motivo di contrasto la sua balorda idea di voler buttare via le palline e statuine vecchie, ora se non le vuole mettere va bene, buttare mai, alcune sono della suocera ed hanno più di 50 anni come minimo, altre sono della mia mamma, e non si toccano, figlia non capisce, e spero che per molto ma molto tempo non lo capisca.

Battuta del giorno.

Caparezza autore cantante

Mi contraddico/ facilmente/ma lo faccio così spesso/ che fa di questo di me una persona coerente.

Ho bisogno di una nuova prospettiva, di un nuovo punto di vista, me l’ha detto l’oculista.

Non fumo, non mi canno, non mi drogo, non bevo/ A volte penso di essere io il vero alternativo.

Se pensi che posso cambiare il mondo ti sbagli alla grande, è già tanto che mi cambio le mutande.

Alle votazioni gli indecisi sono decisivi.